Metodi di terapia dell’infertilità

FIVET

Che cos’è la FIVET su ciclo spontaneo?

È un tipo di trattamento di PMA in cui eseguiamo la fecondazione in vitro su ciclo spontaneo della paziente senza stimolante ormonale con farmaci. Pertanto, monitoriamo solo la crescita naturale di un follicolo (ovocita) sull'ovaia. Quando raggiunge le dimensioni sufficienti, eseguiamo la puntura follicolare, ovvero l’aspirazione dell’ovocita. L'ovocita viene fecondato e l'embrione che si forma  viene trasferito in utero dopo alcuni giorni di coltivazione.

Per chi è adatta la FIVET su ciclo spontaneo?

  • Per le donne che, per vari motivi, non vogliono sottoporsi alla stimolazione ormonale.
     

Qual è il tasso di successo per i trattamenti di FIVET su ciclo spontaneo?

Il tasso di successo è generalmente inferiore alla FIVET classica per diversi motivi:

  • Al trattamento spesso si sottopongono donne che non sono rimaste incinte con un ciclo i FIVET classica con stimolazione ormonale e hanno avuto una bassa risposta ovarica. Si tratta quindi di un gruppo specifico di pazienti che generalmente hanno minori possibilità di gravidanza. 
     
  • Senza stimolazione ormonale il processo di maturazione dell’ovocita è meno preciso e c'è un rischio maggiore che si effettui il prelievo ovocitario nel momento sbagliato e non lo si ottenga della miglior qualità. 
     
  • Con la stimolazione ormonale classica si ottengono più ovociti. In questo caso se alcuni ovociti non si fecondano o alcuni embrioni si fermano nello sviluppo rimane comunque una possibilità di avere embrioni i qualità per il transfer.
     
  • Se abbiamo a disposizione un solo ovocita c'è un rischio maggiore che il transfer non sia possibile.


​​​​​​​Se si realizza il transfer embrionale le possibilità di gravidanza sono simili. È quindi chiaro che spesso abbiamo bisogno di più cicli spontanei per ottenere una gravidanza ed è quindi richiesto un tempo maggiore.

 

Esistono varianti di FIVET con stimolazione ridotta?

Sì. In questo caso, scegliamo un ciclo di fecondazione in vitro con una stimolazione minima, in cui viene somministrata una quantità inferiore di farmaci stimolanti rispetto al solito. Si prevede di poter coltivare un massimo di 4 ovociti e avere un ciclo "sotto controllo" pur riducendo il rischio di sindrome da iperstimolazione (OHSS).

 

I trattamento di FIVET su ciclo spontaneo e con stimolazione ormonale ridotta sono possibilità che i nostri medici trattano con le pazienti che hanno particolari anamnesi e nella preparazione su misura, in base ai desideri della coppia che decidono di intraprendere un percorso di PMA nella nostra clinica.